Le strategia di Nvidia: perchè Ampere e non Volta?

i Rumor sono altisonanti, Nvidia è prossima ad immettere sul mercato una nuova GPU con processore GA104, nome in codice Ampere e si parla di Aprile 2018.

Pare che questo fantomatico processore GA104 faccia parte dell’architettura Ampere, quando in realtà ci aspettavamo, come Nvidia ci ha fatto credere in precedenza, l’avvento delle GPU Volta con memorie HBM2 per le fasce main-stream.

 

 

Perchè Nvidia ha fatto un passo indietro rispetto a quanto previsto? cosa dobbiamo aspettarci da Ampere? forse un refresh di Pascal con poca sostanza se non sigle che seguono una linea evolutiva che rimane inchiodata per una “Gen” ?  (come va di moda chiamare ora le linee evolutive delle componenti)

Alla prima domanda è difficile dare risposta, vi sono delle inclinazione di mercato che fanno capo alle sole teste che amministrano la società, che dire da appassionati ci aspettavamo sinceramente che Nvidia mantenesse i piani, come ha sempre fatto, invece per questa volta abbiamo avuto una risposta da Nvidia prossima ad allinearsi alla concorrenza, promesse e strette di mano per l’acquisto di una Mustang ma poi ci si presenta con una Fiesta… (AMD)

Potremmo dare la colpa ai Miners di crypto-valute? forse, anzi, quasi sicuramente la colpa è del fermento del mercato dovuto al mining, forse la strategia è quella di uscire con un refresh in questi periodi bui per aspettare l’equilibrio della domanda per dare agli Enthusiast la scheda che vogliono senza dover far la lotta all’ultimo pezzo (prezzo) , anche quest’ultima affermazione trova riscontro nella politica di Nvidia di voler limitare la vendita di gpu ai miners ponendo in essere un limite di acquisto per transazione.

Cosa dobbiamo aspettarci da ampere? beh quasi certamente la nostra linea dura si è percepita, molto probabilmente avremmo fra le mani un semplice refresh di Pascal, con sensibili variazioni in termini di prestazioni per i modelli di riferimento, potremmo dare delle percentuali qui a caso come fanno altri colleghi, ma non lo riteniamo opportuno, sicuramente in presentazione saranno sparati valori di 10-20% ma alla fine sono i fatti che contano quando la scheda arriva in mano ai consumatori.

In conclusione per questa Volta, Nvidia ci ha deluso.

 

via