pubg playerunknown's battleground

PUBG guadagna 700 milioni, ma LoL rimane ancora il migliore

Player Unknown Battlegrounds è uno dei giochi del momento, diffuso in pochissimo tempo su PC e da poco anche su Xbox One, grazie al programma Game Preview.

Il gioco, rilasciato in beta a marzo ma rilasciato in versione stabile soltanto a dicembre dello scorso anno, è diventato il gioco che ha guadagnato di più nel corso del 2017, portando a Bluehole ben 714 milioni di dollari. Una grossa cifra si, ma che non è bastata per diventare il gioco che ha guadagnato di più.

Ai primi posti troviamo delle vere “macchine da guerra”, ossia i free-to-play, il primo sempre inarrivabile, ossia League of Legends, con ben 2.1 miliardi di dollari generati nel 2017, a seguire Dungeon Fighter Online con 1.6 miliardi, CrossFire con 1.4. I guadagni generati dai free-to-play sono infatti il 69% del totale dei guadagni generati dai tutto il mondo dei giochi per PC.

Tornando ai giochi “tradizionali”, nel 2017 troviamo dopo PUBG Overwatch, Counter Strike: Global Offensive, Destiny 2 e GTA V, rispettivamente con 382 milioni di dollari, 314, 218 e 118 milioni. Come possiamo vedere, è incredibile come in questa classifica troviamo Overwatch, CS:GO e GTA V, giochi che rispettivamente sono usciti nel 2016, 2012 e 2013, mentre gli unici giochi del 2017 sono PUBG e Destiny 2.

 

Via