nzxt n7 z370

N7 Z370: ecco la prima scheda madre NZXT

Da oggi anche NZXT diventa un produttore di hardware, con la sua prima scheda madre, la N7 Z370, che punta molto sull’estetica.

Il chipset è lo Z370, quindi ideale per gli ultimi processori Intel Coffee Lake. Le specifiche tecniche comprendono due slot PCI-E x16, un PCI-E x1 e due PCI-E x4. Gli slot per la memoria sono quattro, con supporto fino a 64 GB DDR4 a 3866 MHz. Infine abbiamo quattro porte Sata 6 Gbps e due slot M.2 per SSD PCI-E NVME. Presenti i tasti power e reset con LED diagnostici, con un switch per scegliere tra due BIOS e un tasto di backup.

Nel pannello I/O abbiamo quattro USB 3.1, cinque USB 2.0, una porta Gigabit Ethernet gestita dal chip Intel I219-V, uscita ottica, jack da 3.5 mm e jack audio 7.1 (gestiti dal chip Realtek ALC1220), una DisplayPort 1.2, una HDMI 1.4b e un tasto clear CMOS. Non sono presenti invece USB 3.1 Gen2, neanche frontalmente.

L’azienda ha puntato molto sull’interazione con il software CAM, dotando quindi la scheda di sei connettori per ventole, due connettori per pompe e porte per strisce a led, tutte gestibili dal programma.

Non sono presenti LED, ma è possibile personalizzare la superficie della motherboard con diverse cover, anche per gli heatsink e i regolatori di tensione, a 15 fasi. Saranno nella confezione quattro cavi SATA, un bridge SLI e due strisce a LED da 50 cm con prolunga da 30 cm.

La N7 Z370 già è disponibile in Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi, Francia, Danimarca e Germania al prezzo di 325 euro. Non abbiamo informazioni sulla disponibilità nel nostro paese.

 

Via